George Condo

George Condo (1957), nasce a Concord, New Hampshire, ma oggi vive e lavora a NY. Ha studiato Storia dell’Arte e Teoria della Musica presso l’Università del Massachusetts a Lowell, dove è stato particolarmente ispirato da un corso sulla pittura barocca e rococò. Qualche anno dopo, si trasferisce a New York, dove lavora come tipografo per Andy Warhol. Durante il suo primo viaggio in Europa nel 1983, Condo si unisce al gruppo anarchico Mülheimer Freiheit di Colonia che comprendeva i pittori Jiri Georg Dokoupil e Walter Dahn.

Nel 1983 inaugura la sua prima mostra personale alla Ulrike Cantor Gallery di Los Angeles. Due anni dopo, si trasferisce a Parigi e non torna più a New York fino al 1995. Durante questo periodo, Condo inventa il suo caratteristico “realismo artificiale” e fa la sua prima incursione nella scultura. Saldamente radicato a New York, riceve il suo primo premio importante, l’Academy Award in Art dall’American Academy of Arts and Letters.

Nel 2013 espone per la prima volta alla Biennale di Venezia, mostra alla quale parteciperà anche 6 anni dopo. Altre biennali a cui Condo ha partecipato sono: la 13a Biennale di Lione nel 2015, la 10a Biennale di Gwangju nel 2014, le edizioni del 2010 e del 1987 della Biennale di Whitney e la 48a Biennale di Corcoran a Washington DC nel 2005.

Oggigiorno, il lavoro di Condo può essere trovato in rinomate collezioni pubbliche a livello internazionale.

 

RICHIEDI OPERE