Artisti contemporanei

Marco Catellani

La rappresentazione archetipa dell'essere umano fatta ad Arte.

Marco Catellani nasce nel 1951 a Cavriago (RE) dove tuttora risiede. Si diploma all’istituto d’arte “G. Chierici” di Reggio Emilia, sezione ceramica. Il suo interesse si concentra successivamente sulla pittura, che porta avanti parallelamente all’attività professionale, prendendo parte a mostre personali e collettive. Il suo lungo percorso di ricerca passa dai temi classici come la natura morta, il paesaggio, il ritratto, alle esperienze dell’espressionismo tedesco e delle avanguardie storiche, a incursioni nel campo dell’astrazione, fino ad approdare alla pop art.

E’ qui che si sviluppa l’attuale percorso artistico caratterizzato da una doppia linea nera che conchiude barrette perpendicolari e dà corpo a figure stilizzate che rendono il suo lavoro immediatamente riconoscibile.

Il nero domina, la ripetitività del segno riempie la tela. L’artista è capace di manipolare tecniche e materiali in modo diretto ed incisivo. Nulla è lasciato al caso perché ogni minima mossa è studiata come in un gioco di scacchi.

Le opere di Marco Catellani non rappresentano uomini, ma archetipi di uomini, simulacri della figura umana, ominidi, uomini macchina, uomini profilo. Figure che sembrano incutere timore, di primo acchito, che si fanno via via più famigliari, ci interrogano e si lasciano interrogare ed osservare in modo acuto. Una strana sospensione, una quiete irreale domina i dipinti, gli inquietanti protagonisti sembrano in attesa di qualcosa, forse di risposte.

La galleria

Le opere di Catellani non rappresentano uomini, ma archetipi di uomini, simulacri della figura umana, ominidi, uomini macchina, uomini profilo.

La pittura di Catellani non vuole fare a meno della tradizione, e cioè di qualcosa che ha a che fare con i valori consolidati; così come la ripetitività delle figure non è mai indizio, ma è segno di una razionalità complessa che riordina le cose, i corpi e le loro fattezze. Non si tratta di una semplice riorganizzazione di un tessuto organico, di un tipo di esistenza che sta fra il corpo umano e le macchine e che trasforma le figure a volte in segni, a volte in protoplasmi vaganti, in posa, seduti, di profilo, di diritto e di rovescio.

LE OPERE

Altri artisti presenti in galleria:

Contatti

Hai bisogno di maggiori informazioni?

Compila il form con i tuoi dati e le tue richieste e lo staff della galleria ti risponderà il prima possibile.

ONLINE SHOP - PRESTO DISPONIBILE