fbpx
Artisti contemporanei

Roberto Tondi

Lo scopo della fotografia è ritrarre la società nei suoi più svariati aspetti, raccontare i luoghi in un solo scatto.

Sono nato nel 1964 a Zollino, vicino a Lecce, a metà strada tra lo Ionio e l'Adriatico, circondato dalla sacralità delle antiche architetture romane e dall'esuberanza di chiese e palazzi del tipico barocco leccese. Osservare ogni giorno tanta storia e tanta bellezza, mi ha portato presto a riflettere sui linguaggi visivi.Così, dopo un percorso professionalizzante in fotografia, ho continuato a studiare la storia non solo dei grandi fotografi, ma anche la storia dell'arte e i nuovi mezzi di espressione.Da una parte Cartier-Bresson, Klein, Capa, Herwit, Scianna; dall'altra De Chirico, Boccioni, Balla.

Mi sono però reso conto subito che i libri non mi bastavano. Terminato il percorso accademico, sono volato in Israele per il primo di una serie di viaggi che mi avrebbe portato a inquadrare con il mio obiettivo i luoghi, le persone e le storie di tutto il mondo. Nel 1989, di rientro dal Medio Oriente, ho aperto il mio studio a Lecce, alternando un'attività di fotografia professionale per servizi di moda, campagne pubblicitarie, cataloghi d'arte e book, a quella più prettamente di ricerca di nuovi linguaggi con il mezzo fotografico, specializzandomi sempre di più in un fare reportage liquido, di taglio narrativo ed emozionale, cercando di chiudere in uno scatto l'identità di un luogo fusa insieme alla mia. Dopo quel fatidico viaggio in Israele, negli anni ho raccontato la mia visione di Gerusalemme, New York, Miami, Toronto, Tokyo, Madrid, Amsterdam, Londra e non solo. Inevitabilmente, il mio occhio ha catturato anche gli scenari quotidiani delle nostre città d'arte, in tutta Italia.

 

La galleria

Stone Painting è un processo lento, vitale, che immerge ogni mio scatto nei flussi dell'esistenza e dona loro una nuova anima fatta di segni, forme e colori che prima non c'erano.

Se non avessi scelto di restare di base a Lecce, la mia città, pur nel mio nomade vagabondare per il globo alla ricerca dell'anima dei luoghi e della mia, Stone Painting non sarebbe mai esistito, almeno non con me.La città, infatti, è detta anche la “Signora del Barocco” per la massiccia presenza della pietra leccese, un calcare tipico del Salento, ricco di sedimenti millenari e particolarmente malleabile, che ha consentito l'ampia diffusione dello stile decorativo e ornamentale proprio grazie alla facilità con cui viene lavorata a scalpello nei minimi dettagli compositivi. Ed è proprio in una di queste antiche cave in pietra leccese, scoperta per caso, interrata a circa 10 metri di profondità e lasciata, sempre per caso, senza alcun trattamento di bonifica, che per caso è avvenuta la trasformazione della materia fotografica in materia pittorica, come se la Natura avesse architettato questa serie di eventi fortuiti per manifestarsi spontaneamente nella sua immensa forza e bellezza.

LE OPERE

Altri artisti presenti in galleria:

Contatti

Hai bisogno di maggiori informazioni?

Compila il form con i tuoi dati e le tue richieste e lo staff della galleria ti risponderà il prima possibile.

    SCOPRI COME ACQUISTARE UN' OPERA

    ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

    Resta aggiornato sugli artisti e le loro opere presenti in galleria. Acquista e ricevile direttamente a casa tua!